Ecolight aderisce alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR). In collaborazione con la multiutility Hera, il consorzio lancia una “gara” di riciclo mettendo in palio un televisore, un notebook, un cellulare e una cassa acustica. L’iniziativa si svolge proprio in occasione della SERR ed è riservata al territorio dell’Emilia Romagna che è servito da Hera: da sabato 17 a domenica 25 novembre 2018, chi porterà più rifiuti elettronici di piccole dimensioni alle stazioni ecologiche potrà partecipare alla “maratona” green e, quindi, competere per i premi finali.

Cellulari, frullatori, tostapane, giocattoli elettronici, tablet e piccoli oggetti di uso quotidiano a fine vita: sono loro i veri protagonisti di questa iniziativa. Nonostante le piccole dimensioni, sono RAEE particolarmente importanti non solamente perché contengono significative quantità di materiali (ferro, plastica, vetro) che possono essere riciclati, ma anche pericolose sostanze inquinanti che, se non trattate correttamente, possono essere dannose per l’ambiente.

L’iniziativa che, come detto, si svolge sul territorio emiliano-romagnolo servito dalla multiutility, si rivolge alle utenze domestiche che nella Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti porteranno il maggior quantitativo di piccoli RAEE alle stazioni ecologiche. Al termine della SERR, in base al peso dei rifiuti elettronici conferiti, verrà stilata una classifica: il primo classificato si aggiudicherà un televisore, il secondo un pc portatile, il terzo un telefono cellulare e il quarto una cassa acustica.

I vincitori saranno contattati dalla multiutility e la premiazione avverrà nel mese di dicembre.

L’elenco delle stazioni ecologiche presso le quali sarà possibile il conferimento e altre notizie utili alla partecipazione all’iniziativa saranno pubblicate sul sito: www.gruppohera.it/serr   

L’impegno di Ecolight è quello di sensibilizzare i cittadini sull’importanza di conferire questi rifiuti in modo corretto. Come? Andando nelle isole ecologiche del proprio comune di residenza oppure rivolgendosi ai negozi di elettronica al momento della sostituzione di un’apparecchiatura vecchia o rotta: in base al principio dell’Uno contro Uno, i punti vendita sono obbligati al ritiro gratuito della vecchia apparecchiatura al momento dell’acquisto di un’apparecchiatura  di equivalente funzionalità. In caso di nessun acquisto, è possibile rivolgersi ai negozi più grandi, con superficie di vendita oltre i 400 mq. In base all’Uno contro Zero, questi sono obbligati ai ritiro gratuito dei RAEE di piccole dimensioni (fino a 25 cm).