Dal 1° Maggio 2019 in Germania la famiglia delle AEE si allarga ulteriormente: nuove apparecchiature elettriche ed elettroniche sono state infatti inserite nel campo di applicazione della normativa tedesca sulle apparecchiature elettroniche. Dal 1°maggio 2019 il registro tedesco (Stiftung Elektro-Altgeraete Register, – EAR), va a comprendere anche le cosiddette “apparecchiature passive”, ossia i prodotti che semplicemente conducono corrente. Sono oggetto dell’ampliamento del campo di applicazione i prodotti disegnati per l’utilizzo con massimo 1000 V in corrente alternata e massimo 1500 V in corrente continua, quali ad esempio le prese (per installazioni fisse, a muro, bordo macchina e su barre DIN), gli switch, le spine, le antenne (da esterno e interno, telescopiche e da tetto), gli adattatori e i cavi finiti (HDMI, cavi audio, cavi USB …). I cavi venduti al metro, i capicorda e i componenti progettati per essere installati in un prodotto finito continuano ad essere esclusi dal campo di applicazione dall’EAR.
Per muoversi correttamente nel rispetto delle norme, Ecolight Servizi mette a disposizione delle imprese che operano in Germania uno specifico servizio di internazionalizzazione, capace di guidare le aziende tra le pieghe delle diverse normative sui tutti i mercati europei.

Apri la chat
Serve aiuto?
Scan the code
Come possiamo aiutarti?