Sono arrivati da Los Angeles, Abu Dhabi, Tel Aviv e Rotterdam per vedere come funzionano le EcoIsole RAEE del consorzio Ecolight. La delegazione del C40 – Cities Climate Leadership Group, rete globale costituita dai sindaci delle maggiori città del mondo per combattere i mutamenti climatici di cui Milano fa parte, ha fatto tappa venerdì 29 marzo al Municipio 7 in zona Baggio, attirata dal cassonetto intelligente per la raccolta dei rifiuti elettronici di piccole dimensioni. L’innovativa soluzione per la raccolta di prossimità di smartphone, piccoli elettrodomestici e lampadine a risparmio energetico, è stata adottata da Milano grazie infatti al progetto avviato da Amsa-Gruppo A2A in collaborazione con Ecolight: le otto EcoIsole, posizionate in altrettanti municipi del capoluogo lombardo, nei soli primi due mesi del 2019, sono state utilizzate da 2 mila cittadini che hanno conferito oltre 1,5 tonnellate di piccoli RAEE.

L’EcoIsola RAEE si attiva strisciando nell’apposita fessura la Carta Regionale dei Servizi. Il cittadino quindi deve selezionare il tipo di rifiuto che intende conferire (se piccoli elettrodomestici o lampadine a risparmio energetico), inserendolo successivamente all’interno dello sportello dedicato. Quando i contenitori interni sono pieni è la stessa macchina ad avvisare gli operatori di Ecolight Servizi per il loro svuotamento.

Le EcoIsole RAEE si trovano a Milano:

  • Municipio 2, in viale Zara 100
  • Municipio 3, presso la Biblioteca Valvassori Peroni, in via Valvassori Peroni 56
  • Municipio 4, in via Oglio 18
  • Municipio 5, in viale Tibaldi 55
  • Municipio 6, in via Legioni Romane 54
  • Municipio 7, in via Anselmo da Baggio 55
  • Municipio 8, in via Quarenghi 21
  • Municipio 9, in viale Guerzoni 38