È arrivata alla conclusione l’iniziativa di Una Pila Alla Volta, promossa dal Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori CDCNPA (patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e supportata dal Ministero dell’Istruzione). La seconda edizione del progetto, di cui il consorzio Ecolight è promotore attivo, ha avuto numeri da record e si chiuderà il 17 maggio a Como. Dedicato al tema della raccolta differenziata di pile e accumulatori, al fine di sensibilizzare i ragazzi tra i 10 e i 14 anni sull’argomento, ma soprattutto per promuovere le buone prassi comportamentali legate al corretto smaltimento di questa particolare tipologia di rifiuto, Una pila alla Volta ha visto ben 391 squadre in gara, con quasi 5.500 ragazzi partecipanti e oltre 770 insegnanti iscritti. Insieme hanno prodotto più di 200 video e fotografato oltre 150 contenitori geolocalizzati con un selfie.

Dopo la prima selezione, le prime dieci squadre classificate si sfideranno nella finalissima in programma a Como, città natale di Alessandro Volta, all’interno del Museo Voltiano. In palio c’è il prestigioso titolo di “Campioni italiani di raccolta differenziata di pile e accumulatori” nelle due categorie previste. Per la categoria sport/tempo libero, le cinque squadre finaliste sono: Gli Ecologisti di Valdagno (VI); San Pila di Bergamo (BG); Fantastici 7 di Scafa (PE); Acquario di  Mirabello Sannitico (CB) ed Electro Wizard di Messina (ME). Per la categoria scuola/cultura, le cinque squadre selezionate per il 17 maggio sono: I Superelettroni di Recoaro Terme (VI); In-Volt-Ini di Pile di Manta (CN); Natural Friends di Scafa (PE); Vergine di Mirabello Sannitico (CB) e Voltus di Borore (NU).

Nel frattempo, il CDCNPA ha assegnato le menzioni speciali per i migliori video: Andiamo alla carica – Genova (GE), con il video della scultura “Questa è la volta buona per una Genova che svolta”; III B e III A dell’Istituto S. Agnese – Saronno (VA), hanno partecipato insieme realizzando il video della scultura “Volta” condividendo il premio; Capricorno – Mirabello Sannitico (CB), con il video della scultura del “Santuario Maria Addolorata Castelpetroso”; Piatek – Castelnovo ne’ Monti (RE), con il video della scultura del “IIS Mandela Piatek”; Pilasquad – Giuliano in Campania (NA), con il video “Pericolo in agguato”.

Ai docenti che più si sono resi portavoce del progetto Una Pila Alla Volta, diffondendolo all’interno del proprio Istituto o tra i propri colleghi, è stato assegnato il titolo di  “Ambasciatore della Didattica Ambientale”. Ecco i loro nomi: Anna Patrizia Di Fonzo, SMS Floriani di Recoaro Terme (VI); Alessandro Fazio, I.C.S. Sicilia di Messina (ME) e Federica Raina,   Saluzzo SS Manta di Manta (CN).