News

Norme per gli imballaggi in Germania, ecco le novità

By 3 Dicembre 2018 No Comments

Stretta della Germania sul sistema di smaltimento e riciclo degli imballaggi. Per chi vende oltralpe i propri prodotti, dal 1° gennaio 2019 scattano gli obblighi di iscrizione ad un apposito registro e di comunicazione degli imballi utilizzati. Con il nuovo anno infatti entra in vigore la nuova norma tedesca VerpackG che, andando a sostituire la vecchia ordinanza VerpackV, prevede sempre maggiori livelli di trasparenza, controllo e responsabilità da parte del produttore nei confronti dell’imballaggio commercializzato.

La nuova legge si rivolge a tutti coloro che per primi immettono sul mercato tedesco merci imballate destinate al consumatore finale privato. Come avviene in Italia (per esempio per quanto riguarda i RAEE), è il produttore ad essere considerato colui che per primo immette sul mercato il prodotto imballato; in caso di aziende estere, la responsabilità viene girata sull’importatore che così viene considerato al pari del produttore. La norma infatti si applica “a tutti i produttori e/o distributori che per primi vendono prodotti imballati ad un consumatore finale, direttamente in negozio o online”.

L’ordinanza VerpackG si applica a tutti gli imballaggi b2c quali:

– imballaggi da vendita o primari;

– imballaggi per spedizioni di merci vendute online;

– sovra imballaggi o imballaggi secondari (che contengono al loro interno più unità di vendita);

– imballaggi destinati al riempimento (imballaggi per servizi) da parte del consumatore finale privato (quali ad esempio sacchetti per frutta, verdura e per il pane, bicchieri per il caffè d’asporto … ).

Per essere in regola, i produttori/distributori devono non solamente registrarsi all’Organo centrale del registro degli imballaggi (Stiftung Zentrale Stelle Verpackungsregister) prima di commercializzare i prodotti imballati; i nomi dei produttori e dei marchi saranno pubblicati sul registro LUCID. Ma anche comunicare i dati relativi agli imballaggi (massa e tipologia di materiale) all’Organo centrale e al sistema di smaltimento prescelto.

Con il servizio di internazionalizzazione Ecolight Servizi si mette a disposizione delle imprese hanno sbocco sul mercato tedesco con prodotti destinati ai consumatori finali per accompagnarle al rispetto della nuova norma.