“È il momento per la Natura”. Questo il motto scelto per la Giornata mondiale dell’Ambiente 2020 che viene celebrata a livello globale il 5 giugno. Più che un titolo, un imperativo per riportare l’attenzione sulla biodiversità: una crisi che è una preoccupazione non solo urgente, ma anche esistenziale. 

Proclamata nel 1972 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite e celebrata per la prima volta nel 1974, con lo slogan Only One Earth, il World Environment Day vuole essere l’occasione per ricordarci che i cibi che mangiamo, l’aria che respiriamo, l’acqua che beviamo e il clima che rende il nostro pianeta abitabile provengono tutti dalla natura. Tuttavia, questi sono tempi eccezionali in cui la natura ci sta inviando un messaggio: per prenderci cura di noi stessi dobbiamo prenderci cura della natura. È fondamentale quindi che ciascuno per le sue possibilità adotti delle soluzioni che pongano l’ambiente al centro di tutto. 

Quest’anno è stato scelto come tema unitario il declino della biodiversità perché circa un milione di specie viventi (su un totale stimato di circa 8,7 milioni) sono minacciate di estinzione e, con l’attuale ritmo di estinzione delle specie, gli scienziati ipotizzano che siamo di fronte alla sesta grande estinzione massa. Molti ecosistemi sono stati distrutti, degradati, frammentati e solamente una piccola percentuale è rimasta intatta. Con la crisi della biodiversità è a rischio la fornitura dei servizi eco-sistemici, dagli alimenti al legno, dall’acqua ai medicinali, dalla regolazione del clima al controllo dell’erosione del suolo, dai valori ricreativi a quelli culturali. La sicurezza alimentare, il benessere e la prosperità delle comunità umana è messa in pericolo se non si intraprendono azioni per invertire la crisi della biodiversità.

Il consorzio Ecolight ed Ecolight Servizi vogliono ribadire il proprio impegno per la salvaguardia dell’ambiente e la tutela della natura. Una corretta gestione dei rifiuti è infatti il primo passo affinché siano ridotte le sostanze inquinanti disperse e si instauri un concreto percorso circolare capace di trasformare i materiali di scarto in materie prime seconde capaci di dare vita a nuovi prodotti. Questo impegno si traduce in un’azione proattiva per agevolare un corretto conferimento e stimolare una gestione efficace dei rifiuti, dalla logistica, alla parte documentale fino al trattamento e recupero. 

Le aziende hanno importanti responsabilità e possono trovare in Ecolight ed Ecolight Servizi partner di valore per affrontare il tema rifiuti con coscienza ambientale.