Il Covid non ferma la raccolta dei RAEE. Nonostante l’emergenza sanitaria e il lockdown di primavera, il sistema RAEE prosegue nel cammino di crescita. Secondo i dati del Centro di Coordinamento RAEE di cui il consorzio Ecolight è parte attiva, che sono disponibili sul sito www.raeeitalia.it, i primi nove mesi dell’anno confermano il trend con un incremento dei volumi di rifiuti elettronici gestiti (+5,5% rispetto allo stesso periodo del 2019), con incrementi significativi per quanto riguarda i raggruppamenti R2 ed R4. La raccolta di lavatrici, lavastoviglie e forni a settembre di quest’anno ha fatto registrare un balzo di oltre l’8%, mentre per i piccoli elettrodomestici e l’elettronica di consumo la crescita ha superato il 7%. Il dato complessivo sul periodo ha risentito però di un andamento altalenante nei singoli mesi: al -57% di aprile ha fatto da contraltare il mese di giugno con un +51%. L’ultimo dato disponibile relativo al mese di settembre descrive una crescita della raccolta di oltre il 12% rispetto all’anno scorso.

Anche se in un contesto di profonda emergenza sanitaria, il consorzio Ecolight e la società di servizi Ecolight Servizi ribadiscono l’impegno in favore dell’ambiente con una gestione attenta e puntuale dei rifiuti elettronici e dei rifiuti professionali. Nonostante la complessità del momento, il tema ecologico non può infatti essere messo da parte e deve vedere una soglia di attenzione ancora più alta. Non solamente con l’adozione rigorosa di tutte le disposizioni necessarie al contenimento dei contagi, ma soprattutto per porre le basi per il sostegno, fin da oggi, al nuovo paradigma economico secondo i canoni dell’economia circolare, facendo leva su un corretto conferimento, un’attenta raccolta e un virtuoso processo di trattamento per massimizzare le frazioni destinate a recupero.

Ecolight Servizi ed Ecolight sono a disposizione delle aziende che vogliono contribuire fattivamente alla costruzione di un mondo più green. Contattaci.