Sono Curno (in provincia di Bergamo), Arese nell’hinterland milanese e Trento i Comuni Ricicloni per i rifiuti elettronici. Nell’ambito della tradizionale classifica stilata da Legambiente, il Centro di Coordinamento RAEE ha premiato tre Comuni italiani che si sono distinti per aver registrato le migliori performance di raccolta di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) nel corso del 2018. 

La selezione si è basata su diversi requisiti, il primo dei quali è stata la fascia di popolazione residente servita: una prima inferiore a 10mila abitanti, una seconda tra 10mila e 40mila abitanti e la terza superiore a 40mila abitanti.

La scelta, per ogni fascia di popolazione, è ricaduta sulle realtà comunali che raccolgono almeno il quantitativo atteso in tutti e cinque i raggruppamenti, privilegiando i centri di raccolta in cui è maggiore la raccolta di R4, raggruppamento che storicamente ha un tasso di ritorno minore e quindi una dispersione maggiore di apparecchiature. In base a questi criteri, i vincitori per ciascuna delle tre categorie individuate – Comuni piccoli, medi e grandi – sono stati rispettivamente il Comune di Curno, in provincia di Bergamo (7.574 abitanti), che ha raccolto 32 tonnellate di RAEE corrispondente a una raccolta pro capite di 4,22 kg per abitante; il Comune di Arese, in provincia di Milano (19.347 abitanti), che ha totalizzato 103 tonnellate di RAEE pari a una raccolta pro capite di 5,31  kg per abitante; il Comune di Trento (117.997 abitanti) che ha registrato 754 tonnellate di RAEE  complessive pari a 6,39 kg per abitante.